Nuova RSA e centro diurno integrato

  • ANNO: 2001-2006
  • LOCALITA': Pegognaga (MN)
  • COMMITTENTE: Comune di Pegognaga
  • INTERVENTO: Residenza speciale per anziani
  • IMPORTO: 4.776.162 Euro
  • PRESTAZIONI: Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva, direzione lavori e sicurezza
  • PROJECT TEAM: COPRAT con Politecnica e Studio Squassabia

Il complesso sorge su un’area di proprietà comunale avente una superficie di mq. 9.718 posta all’interno del centro abitato del capoluogo, facilmente accessibile dal centro urbano, ma in posizione tranquilla e defilata, lontana dal traffico automobilistico.

Gli “indirizzi progettuali” per la realizzazione di una Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) con annesso il Centro Diurno Integrato (C.D.I.) e Uffici per i Servizi Sociali Comunali, Distretto ASL e MMG, approvati con delibera comunale, hanno previsto, oltre alla realizzazione di una R.S.A. con tre nuclei residenziali per 56 anziani non autosufficienti di cui 16 malati di Alzheimer, un Centro Diurno Integrato rivolto principalmente ai malati di Alzheimer, la realizzazione di Servizi Sociali con ambulatori di medicina generale e specialistica.

Le aree di servizio e di interesse generale sono poste al piano terra in modo da essere facilmente accessibili dagli utenti esterni,dai visitatori, dalla generalità degli ospiti, dai fornitori esterni.

In particolare i servizi sociali comunali e gli ambulatori sono disposti nelle due ali del corpo anteriore, sui lati della piazza pedonale di ingresso; le sue zone sono organizzate al loro interno con il massimo di flessibilità, in modo da permettere modifiche interne ed anche cambi di destinazione d’uso; le due parti sono tra loro collegate e separate dall’ingresso principale della R.S.A. I locali polifunzionali, di soggiorno e il locale di culto, destinati alle attività collettive degli ospiti e all’incontro con i parenti e i visitatori, sono disposti nel corpo posteriore, in corrispondenza dell’ingresso principale, aperti verso il cortile interno con un portico che favorisce la permanenza e le attività all’esterno; nella stessa zona si trovano anche gli uffici per la gestione della struttura. I locali di servizio (spogliatoi per il personale, depositi, cucina, lavanderia, camera mortuaria) sono disposti nella zona sud-orientale e sono accessibili sia all’interno, in particolare dal percorso di servizio antistante gli ascensori, da cui possono essere raggiunti i piani superiori con i nuclei residenziali.

Le aree destinate alla residenzialità degli ospiti sono al primo e secondo piano, e sono articolate in conformità alle norme vigenti in tre nuclei. Le stanze per gli ospiti sono a uno o due posti letto, ognuna dotata di servizio igienico completo, sono disposte lungo ampi corridoi, aperti verso l’esterno su portici o terrazze, in modo da favorire la sosta ed il passeggio degli ospiti. Le stanze al primo piano sono dotate in genere di ampie terrazze scoperte, mentre quelle al secondo piano, destinate a malati di Alzheimer, ne sono prive per evitare situazioni di rischio.

I locali comuni (pranzo soggiorno) e i locali di servizio, sono previsti nella zona centrale. Servizio semiresidenziale presente all’interno della struttura ma indipendente, il Centro Diurno Integrato Boninsegna di Pegognaga mette a disposizione degli utenti servizi di assistenza, compresa assistenza medica e infermieristica, fisioterapia/fisiocinesiterapia, attività motoria, igiene della persona, attività di svago e socialità, mensa, bagno protetto, servizi estetici e animazione.

Tali attività svolte durante le ore del giorno consentono all’anziano di continuare a vivere nella propria casa e mantenere un ponte forte con i propri ricordi, senza rinunciare all’assistenza da parte di personale preparato sui problemi che affliggono la terza e quarta età.

 

Risparmio energetico e contenimento dei costi di gestione

Come per l’RSA il Sole, questa struttura è stata progettata con un involucro esterno che minimizza le dispersioni termiche, sia costituito di materiali scelti per le loro caratteristiche qualitative che permettono un contenimento dei costi di manutenzione.

I due fabbricati Residenza Sanitaria e Centro Diurno Integrato, disegnati sulla base di un’ossatura portante in cemento armato, hanno le facciate principali costituite sostanzialmente da murature di mattoni a faccia vista intervallate da fasce marcapiano in pietra chiara di Trani. Sotto il pavimento del piano terreno è prevista la formazione di un vespaio areato. Tutte le pareti esterne e la copertura prevedono l’isolamento tramite l’uso di pannelli coibentati. Le coperture sono costituite da pannelli sandwich coibentati in acciaio con finitura in rame. Il rivestimento dei pavimenti è previsto in linoleum, con eccezione dei locali umidi, dei servizi sociali comunali e ASL, così come nei locali igienici e in cucina, dove sono previsti pavimenti in gres ceramico di facile pulizia e manutenzione.

La scelta dell’utilizzo di materiali di facile manutenibilità, alla base del contenimento dei costi di gestione, si è perseguita anche per tutti i locali controsoffittati con pannelli in cartongesso: al di sopra sono stati disposti gli impianti tecnici in modo tale che si possano eventualmente spostare le pareti sottostanti .

Tutti i serramenti esterni sono in alluminio preverniciato con profilo a taglio termico, vetrocamera, vetro stratificato antisfondamento dove richiesto per ragioni di sicurezza.

Progetti in questa sezione

MANTOVA
Via Corridoni 56
tel. 0376 368412 / fax 0376 368894

MILANO
Via Tadino 60
tel. 02 45391210

UDINE (Pasian di Prato)
Via Torino 87
tel. 0432 1540154