• ANNO: Prima realizzazione 2001-2004 - Ampliamento 2007-2012
  • LOCALITA': Cinisello Balsamo (MI)
  • COMMITTENTE: Consorzio “IL SOLE” Soc. Coop.
  • INTERVENTO: Residenza speciale per anziani
  • IMPORTO: Prima realizzazione Euro 4.075.648,42 - Ampliamento Euro 3.088.436,27 - Totale Euro 7.164.084,69
  • PRESTAZIONI: Progettazione definitiva, esecutiva e direzione lavori
  • PROJECT TEAM: COPRAT con Arch. M. Crevenna

La “Residenza del Sole” si trova in una delle più belle zone di Cinisello Balsamo, circondata dal Parco del Grugnotorto, vicina ad importanti vie di comunicazione e inserita nel contesto socio-economico del territorio.

La struttura è moderna e razionale, impostata secondo caratteristiche che richiamano le costruzioni rurali, che la configurano come un edificio capace di dare il giusto calore all’ospite ed in grado di inserirsi perfettamente nel parco che sorge nella zona. Può ospitare 60 persone, di norma ultra sessantacinquenni non autosufficienti, distribuiti in tre nuclei abitativi, identificati dai colori arancio, giallo e azzurro, composti da 4 camere a un letto e 8 camere a due letti, tutte con bagno, impianto centralizzato per ossigeno, presa TV e telefono.

La scelta di localizzare in questa zona una struttura di assistenza agli anziani è stata dettata dalla necessità di integrare le aree residenziali esistenti nelle vicinanze, nelle quali è presente una fascia di residenti in età avanzata, bisognosi del tipo di assistenza offerto dalla nuova struttura; la facile accessibilità dell’area garantisce l’offerta di questo servizio anche per anziani provenienti da zone più lontane.

La scelta localizzativa è stata inoltre orientata dalla presenza, nelle immediate vicinanze, della zona vincolata a parco urbano, che garantisce un rapporto diretto con lo spazio aperto della campagna, che restera’ comunque inedificata; tale scelta corrisponde ai requisiti generali del Piano Obiettivo Anziani ed a quelli piu’ dettagliati del Piano Regionale Socio Assistenziale, sia per l’inserimento nel contesto urbano gia’ consolidato, sia per la conformita’ alla destinazione dello strumento urbanistico, sia per il soddisfacimento delle necessita’ di raccordo con l’organizzazione dei servizi sociosanitari di zona.

Il progetto per il nuovo complesso sanitario assistenziale e’ stato definito sulla base dei criteri e delle prescrizioni del Progetto-Obiettivo Anziani e della normativa tecnico edilizia e gestionale per le strutture e i servizi socio-assistenziali prevista dal vigente PRSA e dalle altre norme vigenti.

Considerando la presenza di costruzioni piuttosto alte su un lato e della campagna sul lato opposto, la scelta progettuale e’ stata quella di non superare l’altezza di tre piani per il nuovo complesso, salvo per i volumi tecnici posti sulla copertura del corpo centrale, in modo da inserire un elemento di raccordo tra la zona edificata e la zona verde.

 

Risparmio energetico e contenimento dei costi di gestione

L’involucro esterno di questo edificio è stato progettato sia per minimizzare le dispersioni termiche, utilizzando materiali ad alte prestazioni, sia per essere duraturo, cioè utilizzando materiali che necessitano di minime manutenzioni.

I serramenti, ad esempio, sono altamente performanti in alluminio doppio vetrocamera basso emissivo; l’edificio è isolato da terra tramite vespaio areato con igloo; l’intero edificio presenta il basamento con parete esterna faccia a vista. La copertura della sala polifunzionale, è stata appositamente progettata per poter essere una terrazza praticabile accessibile dal nucleo ovest al primo piano.

La sala polifunzionale utilizza il principio di una serra solare: la copertura in legno lamellare è appesa con cavi in acciaio alla struttura esistente al contorno, e le pareti esterne con pannelli vetrati bassoemissivi sono completamente apribili in estate. Il sistema impiantistico è allacciato alla rete del teleriscaldamento e il pavimento dell’ampliamento è dotato di pannelli radianti. Il tetto fotovoltaico assicura un rendimento di circa 79 kw.

E’ presente inoltre un sistema di controllo e gestione che dà la possibilità di gestire tutti i comandi da pannellino centrale ubicato nei pressi del locale di presidio effettuando attuazioni singole e su più elementi mediante l’attivazione di determinati scenari già programmati, quali ad esempio lo spegnimento di tutte le luci e la chiusura delle tapparelle nelle ore notturne.

La vasca di accumulo, localizzata nel cortile, è utilizzata anche come fontana.

 

Progetti in questa sezione


4-6 Via Gianlorenzo Bernini
Cinisello Balsamo, Lombardia.
Italia ,20092

MANTOVA
Via Corridoni 56
tel. 0376 368412 / fax 0376 368894

MILANO
Via Tadino 60
tel. 02 45391210

UDINE (Pasian di Prato)
Via Torino 87
tel. 0432 1540154